Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

Scrittore e saggista Italiano, recita wikipedia, descrivendolo in modo troppo sintetico ed eludendo altre eroiche peculiarità.
Perseguitato dalle mafie, ergo sostenitore della legalità, giornalista d’inchiesta, sommo letterato e musa ispiratrice dell’evento mediatico “Gomorra”, nel quale viene descritta finalmente, con l’ausilio di vibratori roteanti e inseguimenti rocamboleschi, la pura realtà Partenopea.

Il quotidiano La Repubblica, congiuntamente all’eco di sei premi Nobel, si è addirittura adoperato alla raccolta di  firme per cercare di sollevare allo Stato Italiano un problema di democrazia, nel quale sostanzialmente si evidenzia che chiunque decida di raccontare alcuni eventi non deve pagare con il prezzo della libertà.
Spesso la mia attenzione è focalizzata sulle sue mani poiché sono certo che avranno delle stigmate ben più evidenti di quelle di Padre Pio; si vocifera addirittura che San Gennaro, oramai stanco ed esausto, ha chiesto al nuovo designato Santo di sciogliere il sangue al posto suo.

Smettiamola!
Saviano non è altro che il frutto della propaganda diffusa proprio da questo marcio sistema e a confermare il tutto vi è il suo rammarico, pubblicamente espresso, di non essere sempre ben attento ad anteporre Gerusalemme prima di ogni altro pensiero.

Saviano rappresenta la voce del potere della finanza riscontrabile in tutti i suoi comizi mediatici, divenuti sempre più frequenti:

– Difesa di questa deportazione forzata di immigrati, stimolando, da abile filosofo, solo l’aspetto emozionale e occultandoci la vera causa di tale fenomeno, avallando lo sfruttamento e il basso costo della manodopera che ne scaturisce.
– Possibili catastrofi finanziarie e sociali nel caso in cui dovessimo uscire dall’euro, manifestando tutto il suo europeismo elitario.
-Difesa totalitaria della democrazia missilistica israeliana, screditando esplicitamente la gloriosa resistenza palestinese e indicando senza mezzi termini la sua visione di “civiltà”.
– Volontà criminale di diffamare stati sovrani come la Siria, elevando criticabili gesta eroiche di caschi bianchi (mi meraviglio di come non li abbiano nominati elmetti della pace), o imprese paradisiache divenute necessarie proprio per la situazione creatasi per volontà degli stessi che elogia.
– Impegno costante di rendere marginale l’importanza dell’Inghilterra, talvolta deridendola sulla questione Brexit.
– Recente interessamento “Venezuela”, asserendo che la situazione attuale è una minaccia per la pace e per i diritti umanitari.
E per finire il suo coraggio nell’ammettere: “per il Sud, sogno sindaci Africani”.
Mentre i sindaci Africani sognano un mondo perfettamente contrario alla visione di Saviano & co.

Ho il presentimento che, grazie a questa tipologia di “interessamento” a politiche mondiali e a questa mirata enfatizzazione della globalizzazione, Wikipedia a breve dovrà rettificare il tutto, aggiungendo: scrittore, saggista e Politico Italiano, a buon intenditor poche parole..
[]
1 Step 1
Riproduzione

Gli articoli apparsi originariamente su questo sito possono essere riprodotti liberamente, sia in formato elettronico che su carta, a condizione che non si cambi nulla, che si specifichi la fonte – il sito web Spaccanapoliblog http://www.spaccanapoliblog.it – e che si pubblichi anche questa precisazione. Per gli articoli ripresi da altre fonti, si consultino i rispettivi siti o autori.

Previous
Next

 

Facebook Comments

Scrivi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi