Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

Sono fermamente convinto che una rivolta, ai tempi d’oggi, sarebbe attuabile solo se coloro che ci gestiscono ne promuovessero una.
Il risultato quindi sarebbe il medesimo, essenzialmente  una scelta studiata a tavolino e non da Noi.

Siamo in tanti a farci questa domanda, perchè non ci ribelliamo ?

Lo stile Americano, inteso nel pieno senso della parola, cioè  non ricollegabile alla loro stirpe ma  essenzialmente rappresentato dalla forma ebraica del verbo gestire, sembra avere la meglio.
Parliamo del nostro paese, quale ? se non erro si chiama Italia.
In passato, qualsiasi persona abbia letto la notizia odierna relativa all’Air Force One Renzi, si sarebbe precipitata a Roma, oggi no.
Inutile fare polemiche su scelte e decisioni, inutile sentirci per qualche minuto  Che Guevara e subito dopo correre per ritornare alla condizione di  schiavo; sarebbe meglio riconoscerci ed essere sinceri almeno con Noi stessi : siamo diventati praticamente un paese senza guida e senza identità, figuriamoci la sovranità o addirittura la tutela dell’individuo.

Ma…la Politica non è altro che il nostro riflesso.

Un Beautiful all’Italiana, dove sistematicamente la regia cambia qualche protagonista, pur restando sempre fedele allo stesso copione : corna,affari, denaro, truffe, omicidi, intrighi e di nuovo corna.
In questa Italia,oggi, la regia ha piazzato Renzi, e di certo non è una scelta basata su eccelse capacità attitudinali anzi è proprio la propensione alla  manipolazione che fa sì che queste marionette appaiano di colpo nei palazzi del potere.
E’ confortante però comprendere che i principi di base non mutano mai,  la politica siamo Noi, inutile voler contestare questo concetto che resta il medesimo dall’inizio dell’umanità.
Quel modello Americano/Ebraico sembra che abbia avuto la meglio nel nostro habitat, è almeno su questo, le generazioni di questi tempi non ne hanno una colpa.

Quello strano gene ebreo-ashkenazita  ha lavorato facendo in modo che televisioni, libri, quotidiani e informazione in genere, sia la nostra bibbia,cercando di trasmetterci questo input primario :
“Perchè fare ricerche se riesco ad istruirti io? ”  ed ecco la beffa alla base di tutti i mali..
E’ consuetudine oramai dire “l’ho sentito in tv”, “era scritto sul giornale” o “l’ho studiato a scuola” , quindi inconfutabile.
In tal modo, questo 2% della popolazione mondiale, riesce a stabilire e diffondere la propria verità, che tradotta diventa “realtà”.

Tant’è vero che “‘A raggion è d”e fesse”

L’impegno di questi pochissimi uomini è sempre stato quello di stabilire cosa diffondere, aggiornandosi sempre più con studi specifici e vere e proprie sperimentazioni sulla nostra pelle.
Inevitabile ammettere che la nostra conoscenza storica e pseudo-scientifica è frutto di una loro dottrina che diffonde esclusivamente menzogne.
In senso pratico siamo istruiti da nozioni e visioni mendaci, drogati di consumismo e socialmente proiettati verso la solitudine, le piazza sono sempre più deserte e le chat room intasate.
barrel-bomb-kills-15-in-syrias-aleppo-322e78288bd00000b45dedcb01384d27Ci hanno inculcato ad avere una percezione di “possesso” errata, basata su un concetto fasullo, sollecitando in Noi, solo l’aspetto putrido dell’avidità;
La nostra casa è costruita su una terra  non  più nostra, per cui priva di valore, e ,se dovesse presentarsi l’occasione, te lo dimostrano in poco tempo.
Inutile che i più facoltosi, indossando giacca e cravatta, e per qualche zero in più  sui monitori in banca, si sentono  privilegiati e furbi, non siete altro che marionette che lavorano per produrre e costruire le loro città, siete un numero, come tutti gli altri.

Difendiamo e tuteliamo solo  ciò per cui ci è concesso farlo, ma non appena la nostra mente, ci indirizza ad una eventuale reale ribellione, siamo invasi da amarezza e sconcerto, credendo di dover perdere tutto ciò che abbiamo costruito.
Fin dalla nascita ci hanno imbottito di complicatissimi meccanismi di induzione alla pornografia, presentandoci il tutto, come una forma di sesso sano, ed una forma di libertà, semplicemente per  trasformarci in Bestie psicopatiche, status necessario per creare umani senza morale che non si ribellano al padrone definitivo.
Valanghe di droghe, e forme di plagi ; Curioso apprendere come in Italia, per spegnere focolai comunisti ,hanno letteralmente riempito il paese di eroina, “operazione blue moon”.

Riassumendo il tutto, ci ritroviamo ad essere umani ,schiavi di altri umani che si autodefiniscono superiori, semplicemente per aver attuato una politica demoniaca,  incattivendo, e ingannando i propri simili e facendoci credere sempre che la soluzione si trova nelle loro proposte; Soluzioni a problemi sempre creati da essi, strano definirsi gente superiore.
Grazie al capitalismo, abbiamo subito letteralmente un espropriazione del nostro habitat, difendiamo egoisticamente con tutta la grinta ciò che abbiamo costruito, ma siamo amareggiati se dobbiamo tutelare il luogo che dà inizio a tutto.. la nostra terra.

E’ l’epoca del paradosso, insomma.

Una  rivoluzione, correlata ad una scelta di guerriglia, è oramai improponibile ed errata.
E’ l’ora di una strada alternativa, che pur apparendo poco valida darebbe risultati molto più concreti di una banale rivolta da brigata, la conoscenza è la chiave.
Solo da una bonifica può nascere il cambiamento, ristabilendo ciò che realmente dovrebbe essere la funzione del termine progresso.

Il concetto, che stabilisce che ogni truffa lascia sempre una traccia, potrebbe essere un beneficio per questa rivolta; Per tenerci impegnati, per dividerci, per non farci raggiungere le piazze, per accedere in maniera tempestiva al sesso, hanno creato un mezzo, che potrebbe risultarci utile, il figlio che si ribella ai propri  genitori : il web.
Il web è l’invenzione più geniale per la rapida divulgazione di notizie.

 

 

 

Facebook Comments

Scrivi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi