Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail
fedelmente riportato da 
https://unmondoimpossibile.blogspot.com/2018/11/papa-francesco-la-chiesa-dellanti.html

 

Al solito, ritrovo per caso questa interessante bozza abbandonata dell’anno scorso, pensavo fosse più vecchia, dell’altrettanto interessante    “scrittore a Napoli” controcorrente di cui avevo già pubblicato tempo fa un’altra riflessione QUESTA E’ L’ITALIA di Emiddio Novi.

Dissacrante ma veritiera esposizione dell’odierna Chiesa Romana, e certo non ne esce un quadretto edificante, a chiudere il cerchio Bergoglio in una enciclica auspica un governo mondiale …

Nulla di cui stupirsi da un gesuita che era colluso con la dittatura argentina, la quale  si dilettava con torture e viaggi della morte ….
Il lato oscuro del Cardinale, ora Papa. In un libro le collusioni dell’arcivescovo di Buenos Aires con la dittatura militare

 

Papa Francesco apre a divorziati e gay: «La Chiesa è la casa di tutti» 

9 luglio 2017

Monsignor Luigi Capozzi, prelato vicino al Papa, organizza orge gay con cocaina. Il cardinale Coccopalmerio sostiene che il mondo gay e transgender presenta molti aspetti positivi. Il ministero degli Interni è in grande difficoltà perché nei pressi di Sant’Anna, all’ingresso principale del Vaticano, alcuni monsignori adescano e molestano ragazzi e militari di servizio.
Bergoglio con sciarpa gay
A Capo dello IOR, la Banca Vaticana, c’è monsignor Ricca che dava scandalo a Buonos Aires, dove Francesco era cardinale, per le frequentazioni dei più sordidi circoli di marchettari gay che una volta lo malmenarono di brutto per le pretese troppo esigenti del monsignore. Sempre monsignor Ricca convive pubblicamente con un prestante capitano delle guardie svizzere.
Padre Martin, responsabile comunicazioni vaticane, benedice le sfilate gay pubblicamente e vi parteciperebbe in canottiera, parrucca e occhiali da sole.
Per il Papa:
“la Chiesa non crede più all’inferno dove la gente soffre”.
Testuale : Eugenio Scalfari dopo averlo ascoltato annota : “Bergoglio ha abolito il peccato”. Questa nuova Chiesa perdona tutto, tranne la fedeltà al Vangelo e alla parola di Cristo. Ne sanno qualcosa i francescani dell’Immacolata. Di loro un leader dei preti antimafia disse deridendoli: “credono ancora alla Madonna e alla sua verginità”.
Il filosofo Marcello Pera che con Papa Ratzinger scrisse un libro a quattro mani: “Senza radici. Europa, relativismo, cristianesimo, Islam”, edito da Mondadori, sostiene in una magnifica intervista a Corrado Ocone del Mattino di Napoli, che questo Papa aspira a distruggere l’Occidente, la sua cultura, la sua civilizzazione. Il Vangelo non c’entra nulla con la logica sovvertitrice e destabilizzante di un Papa che auspica la sommersione dell’Europa sotto uno Tsumani migratorio incontrollato. Questo Papa sembra un facilitatore dell’Anticristo. San Paolo ai fedeli di Tessalonica annunciava che l’Anticristo era già all’opera :
“il mistero dell’iniquità è già al lavoro. Ma ha bisogno che sia tolto di mezzo chi lo contrasta e lo trattiene. Proprio allora sarà la manifestazione dell’iniquo”.
Ed ecco che nella chiesa ufficiale si fa viva l’eresia Pelagiana: ritenuta tale dal Concilio di Efeso del 431. Pelagio diceva:
“tutto ciò che si manifesta in me come mia natura è buono”.
A questo punto i desideri, le ossessioni, le patologie vanno assecondate e soddisfatte. Se ci riflettete è la filosofia, il modello di vita dell’uomo desiderante, neo animale che si aggira nella foresta del nichilismo contemporaneo. È il modello di sotto uomo che il capitalismo globale e finanziario vuol creare. E la Chiesa dell’anti Cristo vorrebbe fornirglielo. Ma ci sono resistenze anche nella Chiesa. Il katekon, la forza che frena l’anti Cristo esiste, si manifesta. Nonostante Bergoglio e contro Bergoglio.
The Two Beasts of the Apocalypse, spoken of in the Book of Revelations



In questo libro, un uomo di Stato e un uomo di Chiesa confrontano le proprie analisi sulla situazione spirituale, culturale e politica dell’Occidente e in particolare dell’Europa. E, pur partendo da posizioni diverse, scoprono una sostanziale convergenza circa le cause della crisi e i rimedi che potrebbero correggerla. Marcello Pera e Joseph Ratzinger, un pensatore laico e un pensatore religioso, concordano sulla necessità di un rinnovamento spirituale prima che politico : una crescita morale che dia senso allo sviluppo tecnologico, economico, sociale.
Perego Marco
Obbligatorio, per chi sa; per chi non sa e vuole sapere. Il filosofo M. Pera e il cardinale Ratzinger sono due giganti. Veramente da leggere e meditare.
Autore :
Emiddio Novi
Emiddio Novi“scrittore a Napoli”.
Pagina su facebook un luogo di discussione tra quanti non fanno parte del Truman Show della politica, della cultura e della comunicazione. Anche su Twitter  @emiddionovi e sul web emiddionovi.it
Ora ci ha lasciato … RIP
Scopro adesso che, giornalista, tra il resto era anche stato deputato e senatore per Forza Italia, inizio a capire … aveva scritto un libro interessante :La dittatura dei banchieri. L’economia usuraia, l’eclissi della democrazia, la ribellione populista”, Controcorrente, Napoli 2012, 240 p. ISBN 978-88-89015-94-0

[]
1 Step 1
Riproduzione

Gli articoli apparsi originariamente su questo sito possono essere riprodotti liberamente, sia in formato elettronico che su carta, a condizione che non si cambi nulla, che si specifichi la fonte – il sito web Spaccanapoliblog http://www.spaccanapoliblog.it – e che si pubblichi anche questa precisazione. Per gli articoli ripresi da altre fonti, si consultino i rispettivi siti o autori.

Previous
Next
Facebook Comments

A proposito dell'autore

tv spenta, smartphone spaccato e un buon vino. Questo è il social che preferisco.

Post correlati

Scrivi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi