Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
a cura di AlexDeLarge

Osservare talune circostanze da prospettive diverse spesso è la strada che conduce ad una maggiore consapevolezza.

Ciò che stiamo vivendo è indiscutibilmente una condizione senza precedenti, mai prima d’ora (almeno in occidente) ci siamo trovati a  lottare con qualcosa di impercettibile alla vista, un virus capace di terrorizzare il pianeta intero.
Eppure in questo scenario apocalittico oltre a questa variabile vi è una sostanziosa fetta di “circostanze costanti”.

Ci ritroviamo, come di consueto, in una condizione astratta nella quale vi è un ristrettissimo numero di persone definite e catalogate dai media come “management tecnico-scientifico” e dall’altra ci siamo noi che, nonostante rappresentassimo la stragrande maggioranza degli abitanti del pianeta, siamo obbligati ad attendere e rispettare le direttive dei Super Uomini.
Ecco dunque che la pochezza del dualismo continua a convivere con la nostra esistenza: i “buoni e gli eroi” da un lato, le “pecore ignoranti” dall’altro.

Grazie all’ausilio dei loro mezzi per poter creare il “bello ed il cattivo tempo” riescono addirittura a plagiare gran parte di noi pecore che siamo pronti, non appena ci si presenti l’occasione sui vari “social”(unico luogo di aggregazione) ad infamarci e ridicolizzarci tra di Noi.
Sarebbe giusto ricordare a quelli che di Noi sono fiduciosi e speranzosi nella Scienza Moderna ciò che rappresenta realmente tale demonio.

Attendiamo risposte e soluzioni proprio dalla fattrice di tale male, negoziamo la nostra esistenza con la paura che ci venga privata.

Questi “Super Uomini” rappresentano inconfutabilmente il mezzo che l’uomo adopera, da troppi anni oramai, per la devastazione planteria.

Armi batteriologiche e bombe termonucleari sono figlie della Scienza moderna; nel periodo nazista, l’antropologia divenne lo studio delle razze che diede vita ad un delirio ben noto che innescò dolore e morte per milioni  di persone e ancora, vivisezione, sperimentazioni aberranti, droghe e via dicendo hanno tutti la medesima fattrice, la Scienza.

Nonostante tutto aspettiamo fiduciosi le parole del nostro Premier Conte che rappresenta il tramite tra Super Uomini e noi povere pecore ignoranti.

[]
1 Step 1
Riproduzione

Gli articoli apparsi originariamente su questo sito possono essere riprodotti liberamente, sia in formato elettronico che su carta, a condizione che non si cambi nulla, che si specifichi la fonte – il sito web Spaccanapoliblog http://www.spaccanapoliblog.it – e che si pubblichi anche questa precisazione. Per gli articoli ripresi da altre fonti, si consultino i rispettivi siti o autori.

Previous
Next
Facebook Comments

Scrivi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi